Rilievo misure: come fare anche se non sei del mestiere

Come dico sempre, per arrivare pronti al momento del progetto dei tuoi arredi, e soprattutto per rendere proficuo il tempo passato insieme, davanti a scelte e ragionamenti, è utile arrivare che si conoscano già le misure di massima della stanza da arredare. Non solo, se riuscirai a comunicarmele già al primo incontro, sarà più semplice fare un preventivo di spesa che si avvicini il più possibile

alla somma reale. Non occorre che vengano prese nel dettaglio, ma vale la pena impiegare qualche minuto per spiegarti come fare al meglio, anche se non sei del mestiere e magari non ti è mai capitato di doverlo fare prima. Il nostro modo di lavorare prevede che l’arredatore che ti seguirà, venga a casa tua a effettuare il rilievo misure perché, specialmente in ambienti come cucine e cucinini, esistono dei dettagli che hanno bisogno dell’occhio esperto per essere rilevati in maniera corretta.

L’ideale sarebbe avere un metro a nastro in metallo, ma qualsiasi metro tu abbia in casa andrà bene. Il metro a nastro ha il pregio di essere rigido e contemporaneamente flettere nei punti necessari.

Per prima cosa dovrai rilevare il perimetro della stanza: sarà molto semplice. Ma dopo, dovrai dedicarti agli attacchi idrici, elettrici, prese della corrente ecc. Per rilevarli, dovrai servirti di un punto di riferimento. Per non sbagliare, scegli uno dei due angoli della parete su cui si trova ciò che vuoi rilevare, e utilizzalo sempre come punto di riferimento: tutte le distanze verranno misurate a partire da lì. Un’altra cosa molto importante è la finestra. Se ce ne è una, dovrai misurarne l’altezza da terra, lo spessore del davanzale, se e quanto sporge questo davanzale, e la larghezza della porzione di parete che rimane alla destra e alla sinistra, dalla cornice all’angolo.

Per ciascun angolo, infine, sarà importante conoscere l’ampiezza. Come fare? Sarà sufficiente prendere un punto sul suo vertice, da lì disegnare alla distanza di un metro, un punto su ciascuna delle due pareti adiacenti, e misurare la distanza tra questi due punti. Questo servirà a capire se ci troviamo di fronte a un angolo a 90 gradi, minore o maggiore.

Voglio concludere con un ultimo suggerimento, insieme alle misure, porta con te in negozio qualche foto scattata con lo smartphone, ci sarà molto d’aiuto nel progetto.

Sai che abbiamo riservato a tutti i nostri lettori un progetto gratuito per il cucinino?

Vieni a scoprirlo, CLICCA QUI !

Ciao e #buonarredamento !

Ci trovi in Corso Corsica, 19F - Angolo Corso Giambone 51 - Torino (TO)
Tel. 011/3179595
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari di apertura:

Ci trovi in Corso Corsica, 19F - Angolo Corso Giambone 51 - Torino (TO)
Tel. 011/3179595
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari di apertura:

  • LUN
    15.00 - 19.30
  • MAR
    9.30 - 12.30
    15.00 - 19.30
  • MER
    9.30 - 12.30
    15.00 - 19.30
  • GIO
    9.30 - 12.30
    15.00 - 19.30
  • VEN
    9.30 - 12.30
    15.00 - 19.30
  • SAB
    9.30 - 12.30
    15.00 - 19.30
  • DOM
    CHIUSO
 icona telefonoTEL. 011 317 9595 LIBRO BIANCO RICEVI IL LIBRO OMAGGIO  

Ca.Sa Design s.n.c. - Corso Corsica 19 F - angolo Corso Giambone 51, Torino | Tel. 011 317 9595 | P.I. 09665490018 | REA TO-1070646 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Privacy e Cookie policy
Design della pagina Arredabook